Menfi, approvata e finanziata anche la “passeggiata a mare”: il primo intervento strategico per il turismo

È ufficiale: anche il progetto esecutivo della “passeggiata a mare” è stato approvato e ammesso a finanziamento dal competente assessorato regionale.

Il DDG n. 471 del 25 Marzo 2014 è stato registrato alla Corte dei Conti in data 12 Maggio 2014 ed oggi è stato pubblicato sul sito ufficiale dell’Assessorato Infrastrutture, Mobilità e Trasporti.

A darne notizia Michele Botta e Ignazio Napoli, rispettivamente ex sindaco ed ex assessore di Menfi fino ad un anno fa:

“I fatti sono fatti: con grande soddisfazione finalmente arriva il decreto di finanziamento per il primo vero intervento strategico rivolto al turismo per Porto Palo di Menfi”

La passeggiata a mare sarà realizzata a pochi metri dalla battigia, totalmente in legno e sarà volta a razionalizzare il traffico pedonale: finalmente Porto Palo sarà dotata di un’isola pedonale, un’ atelier permanente, volto anche alla promozione di attività ludiche e culturali e ad offrire maggiore qualità e sevizi sufficienti ai fruitori della spiaggia, specie nella stagione estiva.

“Abbiamo seminato – conclude Botta – , i frutti dei nostri cinque anni di semina andranno a Menfi ed ai menfitani, e questo è solo l’inizio”.

Lavoro, Rocco Forte assume

Rocco Forte Hotels, società specializzata nel turismo di lusso, è alla ricerca di personale. Proprio sul sito della società inglese, è possibile inviare la propria candidatura e sperare in un futuro che vi potrebbe portare in giro per il mondo. Al momento sono 43 le posizioni aperte, ma è anche possibile inviare una candidatura spontanea che verrà presa in considerazione.

VISUALIZZA LE POSIZIONI APERTE ALLA ROCCO FORTE HOTELS

La società inglese, hanno creato un indirizzo di posta elettronica, enquiries@roccofortehotels.com al quale inviare il proprio CV.

Mare, Menfi è Bandiera Blu “Storica”. La prima località in Sicilia a raggiungere questo record

ROMA. 14.05.2012 – Per la sedicesima volta Menfi è stata premiata con Bandiera blu per il mare pulito e le sue spiagge incontaminate. La cerimonia di consegna del riconoscimento internazionale assegnato dalla Fondazione per l’educazione ambientale si è svolta a Roma, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il sindaco Michele Bottaha ricevuto il vessillo blu, in rappresentanza del centro dell’agrigentino.

la torre d’avvistamento anticorsara di porto palo

“Anno dopo anno lavoriamo alla valorizzazione e qualificazione di quest’area di Sicilia che ha tutte le carte in regola per affermarsi come una meta turistica di qualità, da scegliere e vivere: un territorio, infatti, dal vasto litorale incontaminato e dal mare eccellente premiato per la pulizia delle sue acque e delle sue spiagge – dichiara Michele Botta, sindaco di Menfi –. Un territorio che coniuga il mare pulito alla vocazione vitivinicola di cui facciamo il nostro punto di forza, il mezzo attraverso cui veicolare un numero sempre crescente di turisti e a cui diamo sin d’ora appuntamento per l’ultimo week-end di giugno per ‘Inycon Vino.Mare.Menfi’, la più importante rassegna enogastronomica dedicata al vino siciliano di qualità.”

Il vessillo della Fondazione Europea per l’Educazione Ambientale, riconoscimento che viene assegnato per la qualità delle acque, l’educazione ambientale, la raccolta differenziata e la qualità delle spiagge, l’accessibilità per tutti, la pista ciclabile e l’adeguata informazione è la quindicicesima di fila: dopo il primo riconoscimento, nel 1992, infatti, dal 1998 il mare di Menfi viene premiato ogni anno ininterrottamente raggiungendo un record riconosciuto dalla FEE: la Bandiera Blu “Storica”.

La bandiera blu ripetuta da 15 anni ha fatto nascere a Menfi una serie di iniziative turistiche di piccole dimensioni ed a conduzione familiare ma in condizione di potere ospitare in bed and breakfast, piccoli alberghi, affittacamere, case vacanze ed agriturismi un numero di turisti veramente considerevole.

Menfi: il consiglio convocato per approvare un insediamento turistico a Lido Fiori

Il Presidente del Consiglio comunale di Menfi ha convocato il civico consesso per Giovedì 26 aprile alle ore 20. All’ordine del giorno anche l’approvazione di un piano di lottizzazione in località “Fiori” al fine di realizzare un insediamento turistico in ambito aperto.

Tra gli altri punti all’ordine del giorno:

1. Elezione del Collegio dei Revisori dei Conti per il triennio 2012-2014.
2. Approvazione del piano di lottizzazione delle aree, di proprietà della Ditta “Vassallo Marco & C.”, ubicate nella località “Fiori” agro di Menfi, al fine di realizzare un insediamento turistico in ambito aperto – art. 14 L.R. 27/12/1978 n. 71 e succ. m. i. – Approvazione schema di convenzione.
3. Regolamento dell’Istituzione Culturale “FEDERICO II” – Abrogazione commi 3 e 4 dell’art. 16.
4. Interrogazioni

(Belicenews.it)

Opportunità di Lavoro: 400 posti per animatore turistico

animazioneObiettivoTropici“, in collaborazione con il servizio Eures, cerca 400 animatori turistici con più di 18 anni di età da impiegare in villaggi e strutture alberghiere in Italia e all’estero.

In particolare si cercano capi animazione, istruttori sportivi, animatori, miniclub, coreografi, ballerini, scenografi/lavoratori, assistenti bagnanti, deejay, tecnici audio-luci, hostess, piano bar, cantanti. La retribuzione prevista varia dai 400 ai 1200 euro al mese, vitto e alloggio sono gratuiti, così come le spese di viaggio aereo per raggiungere le sedi estere. I requisiti per la selezione sono i seguenti:

  • Assolvimento dell’obbligo scolastico
  •  Disponibilità minima di tre mesi continuativi
  •  Conoscenza di una o più lingue straniere (inglese, francese, tedesco, spagnolo)
  • Buona conoscenza dei sistemi operativi , pacchetto Microsoft office , internet e posta elettronica
  • Preferibile il possesso del passaporto e della patente di guida
  • Capacità di svolgere mansioni ricreative e organizzative di primo piano , come manifestazioni, spettacoli e attività sportive sempre stando a contatto con l’ospite della struttura
  • Entusiasmo, spigliatezza, buone  capacità comunicative e di relazione interpersonale, capacità di coinvolgere e motivare

Per partecipare alla selezione inviare entro il 19 marzo, una lettera di presentazione e il proprio CV, con fotografia, alla mail a.bandiera@regcal.it e per conoscenza a : sicilia@obiettivotropici.it , specificando nell’oggetto “Selezioni Obiettivo Tropici 2012 Reggio Calabria : “profilo….” .Le selezioni si terranno a Reggio Calabria il 20 marzo 2012.

(belicenews.it/)

Diventare Guida Turistica: ancora 20 giorni per chiedere l’ammisione all’albo regionale

la torre d'avvistamento anticorsara di porto palo

Ci sono ancora 20 giorni di tempo per presentare le domande di ammissione agli esami per intraprendere la professione di guida turistica. Lunedì 13 febbraio e’ l’ultimo giorno utile. Lo ricorda l’assessorato del Turismo a tutti gli aspiranti, in possesso di laurea in discipline inerenti le materie turistiche, umanistiche o storico-artistiche, cosi’ come previsto dal bando per l’ammissione, pubblicato il 30 dicembre 2011 sulla Gurs, che dava 45 giorni di tempo. Una nuova opportunita’ creata dall’assessorato del Turismo per offrire ai giovani una preparazione professionale qualificata, che garantisca loro nuovi sbocchi occupazionali, in un settore su cui la Regione punta sempre di piu’ e che sara’ sempre piu’ trainante per l’economia dell’isola. Superate le verifiche, verra’ rilasciato il tesserino abilitante riconosciuto dalla Regione.

Per chi non lo sapesse la Guida turistica accompagna, per professione, persone singole o gruppi nella visita a monumenti, gallerie d’arte, musei, scavi archeologici, ville, parchi e così via, illustrandone le caratteristiche salienti. La Guida turistica deve:saper costruire un programma turistico ovvero mettere a punto l’itinerario e programmare i tempi di vista; accogliere i turisti nell’orario e nel luogo d’incontro stabiliti e accompagnarli nell’itinerario concordato: illustrare le caratteristiche e gli elementi d’interesse, anche dal punto di vista storico, artistico e monumentale della mèta turistica (monumento, museo o città d’arte). Secondo la provenienza dei turisti, la Guida può parlare in italiano o in una lingua straniera: in questo caso si parla più propriamente di Guida interprete ed ovviamente il livello di conoscenza della lingua straniera dovrà essere ottimo.

In un momento come questo, inventarsi una professione diversa dalle solite non può che essere opportunità da cogliere al volo.

Per vedere la gazzetta ufficiale dell’avviso clicca qui

(Belicenews.it)

Sicilia: presentato a Bruxelles progetto marketing e turismo. Iter Vitis-Les chemins de la vigne parte: un programma di turismo culturale

Continua l’attività di promozione del territorio da parte dell’amministrazione. Grazie allo strumento dell’associazione internazionale Iter Vitis, si promuove in tutta Europa la viticoltura e il turismo culturale nella zona delle terre sicane.  (Adnkronos) – E’ stato presentato al circolo della stampa di Bruxelles (www.brusselpressclub.eu) il progetto di marketing territoriale e di turismo culturale che ruota attorno alla valorizzazione dei vigneti e dei vini di pregio europei elaborato dall’associazione internazionale “Iter vitis“, che ha sede a palazzo Pannitteri, a Sambuca di Sicilia. A Sambuca, nel cuore della strada del vino delle terre sicane, che va da Contessa Entellina a Santa Margherita Belice, attraversando Menfi e Montevago, e’ stato elaborato il progetto di valorizzazione del territorio che si fonda sulla coltivazione della vite e la produzione del vino: progetto che nel 2009 – unico nel suo genere – e’ statoriconosciuto dal Consiglio d’Europa come percorso culturale europeo.

Paolo Benvenuti, presidente dell’associazione, spiega che “e’ stato deciso di lanciare il programma 2012 da Bruxelles proprio per sottolineare la valenza internazionale che e’ stata riconosciuta dalle istituzioni europee al percorso iter vitis-le chemins del la vigne“. “Il programma degli itinerari culturali europei lanciato dal Consiglio d’Euroa nel 1987 ha riconosciuto con rigide selezioni, solo 29 percorsi di altissimo valore simbolico e culturale: una lista che si apre con i cammini di Santiago de Compostela e la via Francigena. Far parte di questo contesto – conclude Benvenuti – onora e impone rigore”.

L’associazione Iter vitis (www.itervitis.eu) e’ nata nel 2007 dall’incontro dei promotori della strada del vino delle terre sicane con l’associazione nazionale citta’ del vino, Recevin (l’associazione europea delle strade del vino), e quattro gruppi di azione locale, riferimento dei progetti europei “leader”, due italiani e due francesi: kroton e terre del gattopardo, oltre a vignoble Gaillacons e Bastide val Dadau. Tra i soci fondatori anche il governo dos Acores in Portogallo e l’ayuntamento san Cebrian de Castro in Spagna.

Cos’è Iter Vitis?

A partire dalla salvaguardia del paesaggio rurale, attraverso lo strumento introdotto dalle Città del Vino con l’elaborazione di un Piano Regolatore che fa riferimento alla tutela del paesaggio vitivinicolo, alle opportunità offerte ai territori del vino ed al loro eventuale inserimento tra i patrimoni tutelati dall’Unesco.
Fino ad arrivare alla valorizzazione del rapporto tra produzioni agroalimentari ed enologiche di qualità e i loro territori, in cui il recupero e il riuso (abitativo, di funzioni e servizi, spazi pubblici…) dei centri storici va di pari passo con l’identificazione della città con il suo prodotto tipico: creazione di luoghi della memoria, predisposizione di punti informativi e di segnaletica sulla cultura locale e le sue tradizioni rurali, utilizzo integrato delle nuove tecnologie (QRcode, internet, App per IPhone e Ipad), creazione di enoteche e/o spazi dedicati alla ristorazione, attivazione di mercati a Km0, ecc.
Tra i nuovi progetti in programma per il 2012 sta per partire Domus Iter Vitis, un’iniziativa di turismo culturale e sociale che metterà a disposizione dei viaggiatori una “domus” per conoscere e vivere altre realtà locali, attraverso la scoperta delle identità territoriali e la partecipazione guidata a manifestazioni e ad eventi culturali. Nasce, invece, dall’esigenza di rispondere alla domanda formativa di approfondire temi inerenti la vitivinicoltura europea e internazionale, WineLAB Experience, uno stage internazionale per giovani viticoltori europei, studenti in agraria e viticoltura, che si terrà in Georgia dal 18 al 24 giugno con il titolo “Viaggio alle radici della vitivinicoltura”. E’, infine, fresco di stampa il libro “Un’Itàlia, 150 piatti 150 vini 150 territori”, realizzato da SapereSapori e Città del Vino in occasione dell’anniversario dell’Unità d’Italia, con il patrocinio di Iter Vitis che si è subito riconosciuto nell’obiettivo di censire e diffondere “saperi e sapori” meritevoli di essere valorizzati e tramandati alle giovani generazioni anche per il loro valore storico e culturale.

Iter Vitis-Les chemins de la vigne” è la rappresentazione della vite e della sua storia millenaria che oltrepassa ogni confine geografico ispirando il cammino alla scoperta di luoghi evocativi, mutevoli ad ogni stagione, espressione da est ad ovest di un’identità culturale del vecchio continente. Al centro della proposta vi è il valore aggiunto costituito dal paesaggio vitato europeo come elemento caratterizzante del vecchio Continente, intorno al quale creare un patrimonio di conoscenze e di informazioni, dall’Atlantico al Baltico, dal Mediterraneo al Caucaso. Per promuovere, valorizzare e tutelare questo patrimonio, riconosciuto Itinerario Culturale Europeo dal Consiglio d’Europa il 15 maggio 2009, nel 2007 a Sambuca di Sicilia (Ag) è nata L’Associazione Internazionale Iter Vitis, che oggi conta oltre 50 soci appartenenti un numero in continua crescita di Paesi dell’Europa centrale ed orientale, tra i quali: Armenia, Azarbajan, Francia, Georgia, Grecia, Italia, Macedonia, Malta, Portogallo, Repubblica Moldova, Romania, Spagna e Ucraina.
Associazione Internazionale Iter Vitis: Palazzo Panitteri – 92017 Sambuca di Sicilia (Ag) – Italia – info@itervitis.euhttp://www.itervitis.eu.

Hanno presentato il progetto Josè Arruda Vice Presidente Associazione Internazionale Iter Vitis e Segretario Generale AMPV – Portogallo, Emanuela Panke Segretaria generale Associazione Internazionale Iter Vitis, Gori Sparacino Direttore Associazione Internazionale Iter Vitis e Presidente della Federazione Strade del Vino di Sicilia, Mimmo Targia Ambasciatore Iter Vitis e Presidente Arebba Sicilia B&B e i sindaci delle Terre Sicane: Michele Botta – Menfi (Ag), Calogero Impastato – Montevago (Ag), Martino Maggio – Sambuca di Sicilia (Ag), Franco Santoro -Santa Margherita Belice (Ag).