Divieti di sosta: a Porto Palo la prima area per la cattura dei Pokemon?

piazzole libere - divieto di sosta Porto Palo

piazzole libere – divieto di sosta Porto Palo

Com’è noto, Pokemon go è la app per smartphone diffusa dalla Nintendo che sta avendo un grande successo in questi giorni di estate che si basa sulla la caccia ai mostriciattoli nei luoghi reali basandosi sulla cosiddetta realtà aumentata e sulla geolocalizzazione.

Anche a Menfi pare che questi mostriciattoli siano diffusi in diversi luoghi del territorio e che chiunque, dotato di tale app, li possa catturare.

Questo gioco è stato lanciato a metà luglio ed è già un fenomeno nei Paesi ad economia avanzata.

Contemporaneamente, a Porto Palo è stato imposto un nuovo divieto di sosta nelle piazzole antistanti i lidi (limitando fortemente il numero dei posti auto) di cui nessuno, ad oggi, è riuscito a comprenderne le ragioni.

A ben vedere, però, nell’ordinanza n. 93 del 15 luglio 2016 che impone tale divieto si potrebbe trarre una prima giustificazione. Infatti, in tale provvedimento si legge testualmente:

CONSIDERATO che:

le piazzole ubicate in Loc. Porto Palo, a sud di Via Liguria, – tra il molo di
Levante e l’ex Ristorante Miramare, saranno utilizzate dal Comune, per
attività ludiche per attrazioni e per giochi per bambini
;

Ed allora, se tra le attrazioni ed i giochi richiamati in quell’ordinanza, il Comune di Menfi intende anche quelle di ultimissima generazione come i Pokemon go, in attesa di capire realmente il perchè di tale divieto – tra il serio e il faceto – va tutto il nostro plauso per essere stata la prima Amministrazione comunale in Europa ad aver realizzato delle aree dedicate alla cattura dei Pokemon!!!

😉

Annunci

Silenzio, è estate!

E’ stata emanata dal Sindaco Lotà la nuova ordinanza che stabilisce gli orari per le “emissioni sonore” che modifica, in parte, la precedente del 2012.

Ciò che cambia in questo nuovo provvedimento sindacale sono gli orari entro cui si può far musica: nel periodo invernale il limite massimo è stato stabilito nell’1:00.

Nel periodo estivo, invece, lo stop agli spettacoli musicali è stato portato all’1:30 durante tutta la settimana;
il sabato e gli altri giorni prefestivi alle 2:30, a fronte delle 3:00 della precedente ordinanza.

A spingere il Sindaco Lotà a modificare gli orari per fare musica – si legge nell’Ordinanza – la necessità di evitare di “nuocere al riposo e alla quiete pubblica

Questa nuova ordinanza farà certamente discutere.
Intanto, a luglio inoltrato, i menfitani attendono ancora di conoscere il cartellone comunale degli eventi estivi alla cui assenza proprio i locali delle località balneari avevano cercato di supplire attraverso spettacoli ed intrattenimento musicale.

Menfi, approvata e finanziata anche la “passeggiata a mare”: il primo intervento strategico per il turismo

È ufficiale: anche il progetto esecutivo della “passeggiata a mare” è stato approvato e ammesso a finanziamento dal competente assessorato regionale.

Il DDG n. 471 del 25 Marzo 2014 è stato registrato alla Corte dei Conti in data 12 Maggio 2014 ed oggi è stato pubblicato sul sito ufficiale dell’Assessorato Infrastrutture, Mobilità e Trasporti.

A darne notizia Michele Botta e Ignazio Napoli, rispettivamente ex sindaco ed ex assessore di Menfi fino ad un anno fa:

“I fatti sono fatti: con grande soddisfazione finalmente arriva il decreto di finanziamento per il primo vero intervento strategico rivolto al turismo per Porto Palo di Menfi”

La passeggiata a mare sarà realizzata a pochi metri dalla battigia, totalmente in legno e sarà volta a razionalizzare il traffico pedonale: finalmente Porto Palo sarà dotata di un’isola pedonale, un’ atelier permanente, volto anche alla promozione di attività ludiche e culturali e ad offrire maggiore qualità e sevizi sufficienti ai fruitori della spiaggia, specie nella stagione estiva.

“Abbiamo seminato – conclude Botta – , i frutti dei nostri cinque anni di semina andranno a Menfi ed ai menfitani, e questo è solo l’inizio”.

Il comune di Menfi sarà pronto ad avviare i cantieri scuola

cantiere scuola santi bivona menfiIl comune di Menfi sarà pronto ad avviare i cantieri scuola

“Il Comune di Menfi è pronto a sfruttare la quota parte dello stanziamento di 50 milioni di euro approvato dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore al Lavoro Ester Bonafede.

A tal proposito il Comune di Menfi ha già predisposto i piani di utilizzo lavorativo per l’inclusione di giovani disoccupati e inoccupati nella fascia entro i trentacinque anni e per il trenta per cento di ultra cinquantenni esclusi dal mercato del lavoro”.

È quanto scrive sul suo blog il Sindaco di Menfi Michele Botta.

“In particolare, sono stati elaborati progetti per la riqualificazione e l’arredamento urbano dell’area prospiciente il pallone tenda, per il rifacimento dei marciapiedi di tutta la zona c.d. “Trasferimento” e per la riqualificazione della piazzetta antistante la chiesetta di Porto Palo.”

Greenways, a Menfi l’iter della nuova pista va avanti. Pubblicato il bando per il rifacimento dei cortili

pista ciclabile menfi porto palo

Un finanziamento di tre milioni di euro al Comune di Menfi per realizzare un altro tratto di quella che sarà una delle piste ciclabili più lunghe d’Europa. Il progetto completerà il percorso Greenways estendendosi dall’antica stazione ferroviaria di Menfi fino al fiume Carboj, in zona Capo San Marco, dove andrebbe a congiungersi con quella progettata dal Comune di Sciacca.

“La scorsa settimana è stato presentato il progetto esecutivo per il seguito di competenze, a cui potrà seguire l’emissione del decreto di finanziamento – annuncia il sindaco di Menfi, Michele Botta – Stiamo ampiamente rispettando i tempi previsti dagli accordi di programma tra Regione e Comune; tale accordo è avvenuto grazie alla conversione del progetto in un’altra misura, dopo aver intuito che nella misura 3.3.2.4 le possibilità di accedere a finanziamento erano divenute scarse. Mi auguro che la riapertura della precedente graduatoria possa permettere anche al Comune di Sciacca di raggiungere una posizione utile che consenta così, assieme a Menfi – con i nostri ulteriori progetti – di realizzare una delle piste ciclabili più grandi d’Europa, dal Belice al Verdura”.

Il nuovo tratto di circa 15 chilometri si aggiunge ai sette che già collegano Menfi a Porto Palo: i lavori inizieranno entro l’estate, grazie all’oculata rimodulazione del progetto:

“Il bando iniziale è stato annullato e le graduatorie da rifare – spiega Botta – il Comune di Menfi ha presentato lo stesso progetto con un’altra misura, riuscendo a procedere velocemente nell’accesso ai fondi europei. L’azione amministrativa va programmata e non improvvisata: questo ulteriore traguardo è la prova chiara di una macchina di governo sana e che funziona”.

Intanto avanza l’iter anche per il rifacimento dei cortili del centro storico: sono stati già predisposti tutti gli atti relativi al bando (già pubblicato, le offerte saranno presentate come di consueto all’Urega).

Menfi: finanziato il progetto della giunta Botta che cambierà il volto di Porto Palo. Il Sindaco Botta: “E’ la politica dei fatti”

Approvato con decreto n. 2289/2012 dell’Assessorato Infrastrutture – Dipartimento opere Marittime e Portuali il progetto presentato dall’Amministrazione Botta riguardante la riqualificazione di Menfi Marittima.
Il progetto dichiarato ammissibile a finanziamento, denominato  “Opere infrastrutturali a corredo della fascia litoranea di Porto Palo – Passeggiata a mare e parcheggi – e realizzazione di pontili in legno per mitigazione dei pennelli a mare, nel tratto di spiaggia della località denominata Cipollazzo” concerne il tratto compreso tra il molo di sottoflutto ed il primo pennello a Porto Palo e sarà finanziato per un importo di  € 2.000.000,00 .
“Abbiamo dotato il Comune di Menfi di un importante parco progetti – dice il Sindaco Michele Botta –, questo è forse quello più importante, quello atteso da tutti i cittadini: Porto Palo non ha un lungomare degno di una località turistica e in questi anni abbiamo lavorato proprio per dotare di infrastrutture serie le nostre borgate. E tutto ciò – conclude il Sindaco – valorizzando
le risorse umane degli uffici comunali, senza far ricorso alle consulenze esterne cui si era abituati nel passato Oggi cogliamo i frutti di questo lavoro, ma non ci fermiamo qui: la politica dei fatti continuerà a dare buoni risultati per i nostri concittadini!”
Il progetto migliorerà il traffico pedonale attraverso il camminamento della passeggiata a mare e dei pontili, inteso a realizzare un’ atelier permanente, volto anche alla promozione di attività ludiche e culturali e ad offrire maggiore qualità e sevizi sufficienti ai fruitori della spiaggia, specie nella stagione estiva.
Le opere saranno realizzate sulla spiaggia, al di sotto ed in parallelo alle due corsie stradali esistenti in località Porto Palo, compresa tra il molo di sottoflutto del porto ed il primo pennello a mare, posto subito dopo il vallone “Gurra di Mare”

Porto turistico di Porto Palo, approvato a Menfi il nuovo progetto

Il progetto del nuovo porto
“Il Porto turistico di Porto Palo si farà!”. È questo il risultato della conferenza dei servizi che si è svolta stamani con esito positivo al Comune di Menfi e che ha approvato il nuovo progetto preliminare per la realizzazione del porto turistico di Porto Palo.
Il nuovo progetto, interamente rivisto e ripresentato dalla Marina di Menfi S.p.A., segue le direttrici della Soprintendenza di Agrigento volte all’integrazione paesaggistica attuale, in armonia con il borgo marinaro e prevede, inoltre, il cambio dell’imboccatura del porto.
Determinanti sono stati gli innumerevoli incontri e i confronti che si sono susseguiti negli ultimi tre anni tra l’Amministrazione Botta, la Marina di Menfi S.p.A. e i diversi Assessorati regionali coinvolti.
“C’è molta attesa tra i cittadini per quest’opera, in molti avevano perso, ormai, la speranza: oggi torniamo ad essere fiduciosi perché siamo più vicini all’approvazione del progetto definitivo che poi darà il via ai lavori – dice Michele Botta –. Crediamo che la realizzazione del porto possa cambiare il volto alla città offrendo nuove opportunità ai cittadini nel settore turistico”.
Il nuovo porto è un’opera pubblica per cui l’Amministrazione guidata dal sindaco Michele Botta ha lavorato in questi anni anche sul fronte economico, non solo per non perdere il vecchio finanziamento, ma anche per reperire ulteriori risorse (fondi Jessica) per finanziare il progetto del Porto turistico non gravando ulteriormente i cittadini e superando anche i problemi del Patto di Stabilità.
Il Porto turistico non sarà solo luogo di attracco per circa 340 posti barca, ma anche realizzazione di strutture ricettive, locali commerciali di ristorazione e servizi finalizzati ai diportisi. Non mancheranno gli uffici tecnici e amministrativi, dalla Guardia Costiera alla Torre di Controllo e nuovi parcheggi.