Moratoria aiuti all’agricoltura: riaperti i termini per le richieste di sospensione dei rimborsi CRIAS

20121204-132934.jpg Il dipartimento per gli Interventi strutturali in agricoltura dell’assessorato regionale alle Risorse agricole e alimentari rende noto che è stato prorogato al 31 dicembre 2012 il termine di presentazione delle domande per sospendere le rate da rimborsare alla Crias (Cassa regionale per il credito alle imprese artigiane siciliane).

In conseguenza di tale proroga, le imprese agricole, che hanno ottenuto dalla Cassa regionale finanziamenti agevolati per la formazione di scorte prima dell’11 maggio scorso, potranno chiedere di sospendere il pagamento delle rate scadute e non pagate alla data di presentazione della richiesta e delle rate in scadenza fino al 31 dicembre di quest’anno.

Una volta maturato il periodo di sospensione dei 12 mesi dalla scadenza originaria, gli imprenditori potranno anche allungare l’ammortamento del debito rimasto, incluse le rate sospese, che avra’ le stesse garanzie del finanziamento originario.

La decisione è scaturita dalla richiesta delle organizzazioni professionali agricole, per aiutare le imprese agricole in difficolta’.

Ulteriori informazioni sono disponibili sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana e nei siti web istituzionali della Crias e dell’assessorato regionale per le Risorse agricole e alimentari della Regione siciliana.

Convenzione Unicredit – Comune di Menfi: anticipazioni più snelle alle imprese

L’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Michele Botta compie un altro passo in favore delle imprese. E’ stata, infatti, stipulata una convenzione tra il Comune di Menfi e UniCredit che consentira’ alla banca di anticipare le fatture emesse dai fornitori dell’ente locale per la fornitura di beni e le prestazioni di servizi. La convenzione e’ resa possibile dalla circostanza che UniCredit svolge il servizio di tesoreria per il Comune di Menfi e prevede che il fornitore dell’ente conferisca alla banca un mandato irrevocabile all’incasso della fattura che sara’ oggetto dell’anticipazione creditizia e che l’ente certifichi il proprio debito nei confronti del fornitore. La convenzione e’ stata firmata per UniCredit da Vincenzo Evola, responsabile dell’Area commerciale di Agrigento, e per il Comune di Menfi dal responsabile dell’area economico-finanziaria, Leonardo Montelione.

 ”La stipula della convenzione – ha sottolineato Vincenzo Evola – e’ un ulteriore e concreto segnale dell’attenzione che UniCredit presta al territorio dove opera e alla necessita’ di aiutare le aziende ad ottenere in questa fase congiunturale una maggiore liquidita’ finanziaria. La convenzione inoltre si inserisce in una strategia di particolare attenzione che la banca riserva alle esigenze del mondo delle imprese con cui intrattiene un dialogo continuo e costruttivo per disegnare soluzioni concrete che diano sostegno alle aziende in tutte le fasi del ciclo economico”.

Nella provincia di Agrigento UniCredit svolge il servizio di tesoreria per 22 Comuni, la Provincia, la Camera di Commercio e l’Azienda sanitaria provinciale; il servizio di cassa invece per conto di 34 istituzioni scolastiche. (Adnkronos)

Menfi, via libera al Centro Commerciale Naturale

Per la prima volta assieme commercianti, artigiani, operatori turistici e dei servizi per rivitalizzare le attività produttive e l’economia cittadina, ma anche promuovere le imprese e il centro storico.
Sono già ventotto al momento le società e le imprese aderenti al Centro Commerciale Naturale “Centro Storico di Menfi”, ma a queste si potranno aggiungere in un secondo tempo anche altre aziende ed associazioni
La proposta dell’amministrazione Botta ieri sera ha avuto il via libera dal consiglio comunale.
L’associazione “Centro Storico di Menfi” farà anche da incubatore per catalizzare finanziamenti regionali e comunitari per rilanciare le attività, garantire occupazione e reddito a quanti operano nel settore.

Soddisfatto il sindaco Michele Botta e l’assessore alla programmazione economica, Ignazio Napoli, il quale, assieme al rappresentante dell’Associazione, Vincenzo Vetrano, sta curando tutto l’iter di accreditamento con la collaborazione dell’Ufficio Sviluppo del Comune.

Sono soddisfatto del lavoro fatto fin qui fatto – ha dichiarato il sindaco Michele Botta – perché la nascita dell’associazione ci aiuterà molto a programmare iniziative ed interventi per risollevare questi importanti settori dell’economia cittadina. È un fatto importante perché, al di la della crisi congiunturale, rappresenta comunque la volontà delle imprese di voler animare l’economia cittadina.

Stiamo operando – ha sottolineato Napoli – verso una direzione comune che vede i commercianti confrontarsi con un soggetto giuridico completamente nuovo che ci aiuterà nel dialogo con gli operatori, capirne i bisogni e nel caso intervenire con maggiore sicurezza e tempestività. E poi, il fatto stesso di trovarsi tutti attorno ad un tavolo, imprese, cittadini e ente pubblico, fa si che non vi sia un dispendio di energie.

L’atto successivo sarà l’invio di tutta la documentazione all’assessorato regionale al Commercio, Artigianato e Pesca per il riconoscimento.