Erosione della Costa: per Renzi e Lotà non è una priorità

Sabato sera davanti al tempio della Concordia è stato firmato il patto per la Sicilia , un impegno tra il Governo nazionale quello regionale che darà ufficialmente il via al piano di investimenti di circa 5,750 miliardi di euro  che serviranno per dare corso all’elenco degli interventi che la Regione ha predisposto puntando su opere già cantierabili, ovvero di appalti che sono quindi oltre la fase di progettazione e che attendono solo il finanziamento per essere avviati.

Per la provincia di Agrigento sono previsti quasi cento interventi, tre dei quali molto importanti riguardano il Capoluogo: il rifacimento della rete idrica, il salvataggio della cattedrale e il ritrovamento dell’antico teatro greco di Akragas.

E per Menfi?

Il presidente della regione Crocetta, intervenuto durante l’evento, ha dichiarato che: “Lunedì trasmetterò a tutti i sindaci l’elenco di tutte le opere finanziate dal Patto per il Sud. Non c’è Comune che non ha avuto finanziato un’opera a secondo delle priorità e la programmazione. I protagonisti di questi cantieri saranno i sindaci”.

Ci sarà qualche novità per il nostro Comune?!?

Dalla scheda della Regione per il Patto della Sicilia, che indica l’elenco delle risorse ed il periodo di riferimento (2016-2017) ed i settori individuati dal governo per le azioni da finanziare, pare NON previsto nessun tipo di intervento per il Comune di Menfi. Nemmeno, ad esempio, per l’erosione costiera del nostro litorale.

Eppure l’ex amministrazione Botta aveva fatto redigere al Provveditorato Opere Pubbliche il progetto per combattere il fenomeno di erosione che aggredisce il nostro litorale, partecipando alla Conferenze di Servizi regionali e gettando le basi per la realizzazione dell’opera.

Che fine ha fatto questo progetto?

Clicca QUI per visualizzare la scheda con i dettagli per settore e con i singoli progetti inseriti nel Patto per la Sicilia.

 

(comunalimenfi.it)

Annunci

Presentati i progetti per la fascia costiera

“Abbiamo disegnato il futuro di Menfi”

conferenza stampa pist terre sicane menfiInfrastrutture per lo sviluppo turistico sulla fascia costiera, con attenzione alla viabilità e ai percorsi d’interesse turistico naturale. E poi la tanto attesa passeggiata a mare e la realizzazione degli accessi al mare.
Sono questi gli interventi più importanti dichiarati ammissibili dal Dipartimento Programmazione della Regione Siciliana nell’ambito dell’Asse VI “Sviluppo Urbano Sostenibile”, illustrati dal Sindaco Botta questa mattina durante una conferenza stampa.

Abbiamo disegnato il futuro di questa città – ha detto il Sindaco di Menfi, Michele Botta – . La nostra scommessa sul turismo oggi è sempre più vicina, perché finalmente sono state poste le condizioni affinché si realizzino infrastrutture a servizio della fascia costiera”.

In particolare, si tratta di opere infrastrutturali a corredo della fascia litoranea tra le quali: segue…

Lotta all’erosione della costa: l’amministrazione affida l’incarico

LOTTA ALL’EROSIONE DELLA COSTA: L’AMMINISTRAZIONE AL LAVORO. OBIETTIVO: RIQUALIFICARE IL BORGO DI PORTO PALO, APPROVARE IL PIANO DELLE SPIAGGE E COMPLETARE GLI INTERVENTI SUL PORTO

L’Amministrazione Comunale di Menfi ha affidato l’incarico al Provveditorato per le Opere Pubbliche per la redazione del progetto definitivo riguardante i necessari interventi contro l’erosione della fascia costiera.
A renderlo noto e’ l’Assessore ai Lavori Pubblici Ing. Nino Di Carlo.

“Quello dell’erosione – evidenzia Di Carlo – è un problema che da anni crea problemi alla nostra fascia costiera, e che fino a pochi anni fa nessuno aveva preso in seria considerazione”.

Il progetto per fronteggiare l’emergenza erosione è peraltro già stato inserito anche nel piano triennale delle opere pubbliche.
Per il Comune di Menfi affrontare nella giusta maniera il problema dell’erosione apre le porte anche alla creazione di nuove infrastrutture lungo la prestigiosa fascia costiera. Infrastrutture legate allo sviluppo turistico, a partire dalla viabilità.

“Intendiamo riqualificare – afferma l’Ing. Di Carlo – tutte quelle strade, come la via dei Pioppi, la via delle Margherite, o la via della Riviera, che attualmente sono purtroppo delle autentiche trazzere”.

Tali interventi, negli intendimenti dell’Amministrazione, si inseriscono nel quadro della riqualificazione di Porto Palo.

“Intendiamo creare le condizioni di un intervento in sinergia tra il porto, il borgo e il piano delle spiagge, che abbiamo già presentato per la relativa approvazione all’Assessorato regionale al Territorio e Ambiente”, aggiunge l’Assessore all’Urbanistica del comune di Menfi, Margherita Ocello.

L’Amministrazione Botta ha anche chiesto adeguati finanziamenti alla Regione Sicilia, e il Comune di Menfi è già in posizione utile nella graduatoria per ottenere parte dei fondi “Jessica Sicilia” (finanziamenti per la riqualificazione pianificata dei centri urbani). Il tutto nell’ambito del finanziamento da 25 milioni di euro già richiesto nell’ambito dei fondi PIST (Piani integrati di sviluppo territoriale), in uno con gli interventi già previsti per il porto di Porto Palo, finanziato con i fondi di Agenda 2000-2006.