Al lavoro sul PEAC

Dopo la fine del capitolo “Inceneritore-Tretigli”, lavoriamo per approvare il piano energetico ambientale comunale

Conferenza di servizi sul Piano Energetico Ambientale Comunale di Menfi. Attorno al tavolo, il Sindaco di Menfi Michele Botta, l’assessore all’Energia Nino Di Carlo, i tecnici del comune e dell’ENEA e il progettista incaricato per la redazione del PEAC.
Menfi sarà tra i primi comuni in Sicilia ad aere un proprio Piano Energetico Ambientale Comunale.
Le direttive per la redazione del PEAC proposte dall’amministrazione ed arricchite dal contributo del consiglio comunale, dei gruppi politici e delle associazioni cittadine sono al vaglio del tecnico incaricato dal comune.
Il PEAC è una sorta di “piano regolatore delle energie alternative”, obbligatorio solo per i comuni sopra i 50.000 abitanti, ma di cui l’amministrazione Botta ha voluto dotarsi di per capire quali interventi attuare sul patrimonio comunale per dare un significativo contributo all’abbattimento delle emissioni clima-alteranti.
Un atto di programmazione di Politica energetica che esalta la consapevolezza del ruolo di soggetto attivo nella pianificazione e gestione territoriale dell’amministrazione Botta e dell’organo di indirizzo.

Annunci

Menfi, approvati gli indirizzi del Piano Energetico Ambientale Comunale

Menfi sarà tra i primi comuni in Sicilia ad aere un proprio Piano Energetico Ambientale Comunale.

Ieri sera, infatti, il consiglio comunale ha approvato le direttive per la redazione del PEAC proposte dall’amministrazione ed arricchite dal contributo del consiglio comunale, dei gruppi politici e delle associazioni cittadine.

Il PEAC è una sorta di “piano regolatore delle energie alternative”, obbligatorio solo per i comuni sopra i 50.000 abitanti, ma di cui l’amministrazione Botta ha voluto dotarsi di per capire quali interventi attuare sul patrimonio comunale per dare un significativo contributo all’abbattimento delle emissioni clima-alteranti..

“Sono molto soddisfatto per l’approvazione delle direttive del PEAC – dice il Sindaco Botta –, un atto di programmazione di Politica energetica che esalta la consapevolezza del ruolo di soggetto attivo nella pianificazione e gestione territoriale di questa amministrazione e dell’organo di indirizzo. Questa fase è propedeutica ad ogni ulteriore intervento e costituisce la base fondamentale, dal punto di vista urbanistico e ambientale, di tutte quelle procedure finalizzate sia alla razionalizzazione delle ubicazioni  delle fonti energetiche alternative, che per quanto concerne l’aspetto economico. Ringrazio i tecnici comunali ed i cittadini per l’importante contributo finora svolto – conclude Botta – . ”

A Menfi convegno nazionale su Efficienza e Risparmio Energetico

Sabato  17 Settembre 2011 si terrà a Menfi (AG) un importante Convegno Nazionale su “Efficienza e Risparmio Energetico: NUOVE TECNOLOGIE E METODOLOGIE”.

L’evento, promosso dal Comune di Menfi, vedrà la collaborazione dell’ordine degli Ingegneri di Agrigento, del Lions Club e del Rotary Club di Menfi.

Ecco il Programma:

09.00 Registrazione dei partecipanti

09.15 Apertura dei Lavori: Dott. Michele Botta – Sindaco di Menfi

09.30 Dott.ssa Grazia Campo – Presidente Rotary di Menfi

09.45 Dott. Vito Clemente – Presidente Lions Menfi

10.00 Ing. Enzo Di Rosa – Presidente Ordine degli Ingegneri della provincia di Agrigento

“Il ruolo dellingegnere nel campo del risparmio energetico e dell’efficienza degli impianti”

10.30 Ing. Giancarlo Cavazzoni – Presidente Gruppo Impiantisti Confindustria – Reggio Emilia

“Progetto EPI: Edificio – Persone – Impianti”

11.00 Ing. Alessandro Abruzzo – Incaricato dal comune di Menfi per la redazione del PEAC

“Limportanza del PEAC”

11.15 dott. Fabio Montagnino – Responsabile incubatore ARCA – Palermo

“Il Solare a Concentrazione”

11.45 Ing. Silvio Sbrigata – Esperto in energie alternative “IV conto energia: come scegliere un impianto”

12.00 Ing. Francesco Cappello – Responsabile progetto “Sicenea” – Enea Sicilia “Fonti rinnovabili, efficienza energetica e sviluppo: aspetti tecnici e numeri per le politiche di pianificazione”

12.30 Ing. Ilario Vigani – Presidente IBT Group – Treviso “La cogenerazione da Biogas”

13.00 Ing. Antonino Di Carlo – Vice Sindaco di Menfi “Menfi e le energie rinnovabili”

13.15 Dibattito

13.30 Degustazione di prodotti tipici

Moderatore: Ing. Antonello Mineo, Vice Presidente per la Sicilia Occidentale della Commissione Energie Alternative Rotary Distretto 2110

Mare, Bandiera Blu: Menfi riceve la quindicesima

Lo scorso 10 maggio a Roma a Palazzo Chigi, sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri la cerimonia di consegna della Bandiera blu, ambito riconoscimento internazionale assegnato dalla Fee (la Fondazione per l’educazione ambientale) alle località costiere le cui acque di balneazione sono risultate eccellenti e nelle quali le amministrazioni si sono impegnate a migliorare lo stato dell’ambiente promuovendo un turismo sostenibile.

Sono 125 le località rivierasche italiane che potranno fregiarsi per il 2011 dell’ambito riconoscimento ed i risultati sono stati presentati nel corso della XXV edizione cui hanno presenziato, tra gli altri, il Presidente di Fee Italia Claudio Mazza che nel corso della consegna ha affermato: “Le Amministrazioni che non si orientano nella direzione di un turismo sostenibile nelle proprie località si precludono la possibilità di sviluppare turismo di qualità in futuro”.

La xxv edizione della manifestazione ha voluto premiare quelle località le cui acque di balneazione sono risultate eccellenti, così come stabilito dai risultati delle analisi che, nel corso degli ultimi quattro anni, le ARPA hanno effettuato nell’ambito del Programma Nazionale di monitoraggio, condotto dal Ministero della Salute, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente.

la torre d'avvistamento anticorsara di porto palo

Da notare che tra le bandiere blu assegnate spicca quella di Menfi in Sicilia anche per il fatto che si tratta della quattordicesima di fila dal 1998 al 2011 (dopo la prima assegnazione del 1992) come riconoscimento per il suo mare pulito e le sue spiagge.
Il Sindaco Michele Botta, dopo la cerimonia del conferimento del premio, ha dichiarato

“Sono soddisfatto per questa rinnovata conferma della qualità ambientale per il nostro mare. Si tratta di un riconoscimento internazionale che non indica solo l’ottimo stato di salute delle acque marine della nostra costa, ma della qualità ambientale complessiva della zona e della sua completa vivibilità, che va condiviso con tutti gli operatori del settore e con i cittadini. L’educazione ambientale, la raccolta differenziata e la qualità delle spiagge, l’accessibilità per tutti, la pista ciclabile e la comunicazione e informazione sono e continueranno ad essere all’ordine del giorno dell’attività della nostra amministrazione”.

E la bandiera blu ripetuta da 14 anni ha fatto nascere a Menfi una serie di iniziative turistiche di piccole dimensioni ed a conduzione familiare ma in condizione di potere ospitare in bed and breakfast, pensioni, piccoli alberghi, affittacamere e case vacanze un numero di turisti veramente considerevole.

A cura di Ilenia Cicirello (www.lavoripubblici.it)

Mare, Bandiera Blu: “Menzione speciale” per Menfi

la torre d'avvistamento anticorsara di porto palo

Riconoscimento internazionale assegnato dalla Fee (la Fondazione per l’educazione ambientale) si è svolta stamani a Roma, presso  la Sala Tirreno della Regione Lazio, dove il sindaco Michele Botta ha ricevuto il vessillo blu in rappresentanza della città del vino e del mare pulito.

Per Menfi la Bandiera Blu di quest’anno è la tredicesima di fila: dopo la prima assegnazione nel 1992, infatti, dal 1998 il mare del comune di Menfi viene premiato ogni anno ininterrottamente.

“Sono felice per questa ulteriore e rinnovata conferma della qualità ambientale per il nostro mare – ha detto il sindaco Michele Botta -. Si tratta di un riconoscimento in ambito europeo che non indica solo l’ottimo stato di salute delle acque marine della nostra costa, ma della qualità ambientale complessiva della zona e della sua completa vivibilità, che premia lo sforzo di questa Amministrazione indirizzato alla tutela dell’ambiente. Un altro elemento fondamentale per il rilancio del turismo e dello sviluppo economico del nostro territorio”.

L’articolo del Corriere della Sera

Mare pulito, premiata la Liguria

Con 17 località è in testa alla classifica. Seguono Marche, Toscana e Abruzzo. Menzione speciale per Menfi

http://www.corriere.it/cronache/10_maggio_11/mare-pulito-liguria_3fc43d06-5d0c-11df-97c2-00144f02aabe.shtml