Nuovo impianto fotovoltaico al depuratore di Menfi

Messo in funzione un nuovo impianto fotovoltaico comunale a Menfi. “E’ una importante fonte di energia pulita” afferma l’assessore Nino Di Carlo, che  auspica anche l’approvazione in tempi rapidi, del Piano Energetico da parte del consiglio comunale.

E’ entrato in funzione a Menfi un nuovo impianto fotovoltaico comunale. Una fonte di energia alternativa in grado di produrre una potenza di 150 kwp, realizzato con la formula del project financing.

L’impianto realizzato presso il depuratore comunale si aggiunge a quelli già appaltati dall’Amministrazione Botta presso la biblioteca comunale, la piscina comunale e la caserma dei carabinieri nel dicembre scorso e a quelli istallati sui tetti delle Scuole cittadine e delle sedi Municipali della città.

E’ fondamentale – dice l’assessore all’ambiente Nino Di Carlo – puntare sull’energia pulita e sul rispetto dell’ambiente”. L’auspicio dell’assessore Di Carlo è che il Consiglio Comunale possa arrivare presto all’approvazione del Piano Energetico Ambientale Comunale.

Annunci

A Menfi abbiamo il depuratore e un servizio idrico integrato ben gestito dal Comune!

20110706-155507.jpgLe recenti dichiarazioni del coordinatore provinciale di SEL Micciche’ in merito alle sanzioni della Corte di Giustizia alla Sicilia non corrispondono al vero. Ecco cosa ha detto il sindaco Michele Botta:

“La città di Menfi è da tempo dotata di un depuratore comunale perfettamente funzionante, allacciato ad una rete fognante che attraversa tutto il centro abitato, e che negli anni è stato via via potenziato. L’ultimo intervento, in ordine di tempo, è quello che si è completato nell’aprile scorso con l’attivazione dell’impianto per il riutilizzo a fini irrigui delle acque depurate, sfruttando un investimento comunitario pari a 3 milioni e 600 mila euro”.

Se la Regione Siciliana verrà condannata dalla Corte di Giustizia Europea per la mancata costruzione di depuratori per le acque reflue, quindi, non sarà certo per causa del Comune di Menfi, unico comune, tra quelli in provincia citati dal Micciche’, a gestire direttamente il servizio idrico integrato e che ogni anno guadagna riconoscimenti nazionali (Legambiente) e internazionali (Bandiera Blu – Fee).

“Prima di generalizzare nelle considerazioni e nelle valutazioni – conclude il Sindaco – sarebbe opportuno che chi intende fare politica si informi correttamente andando a conoscere da vicino le realtà di cui intende parlare”.

Menfi, riutilizzo acque depurate in agricoltura: attivato nuovo impianto

A Menfi attivato impianto di depurazione delle acque reflue per scopi irrigui

Il depuratore di Menfi

Un investimento da 3 milioni e 600 mila euro quello che ha permesso al comune di Menfi di costruire, all’altezza del depuratore, in località Fiori, un impianto per il riutilizzo a fini agricoli delle acque reflue.

Un nuovo passo avanti che si è concretizzato nei giorni scorsi.

Fondamentale a giudizio del sindaco Michele Botta la possibilità per il mondo dell’agricoltura di disporre di una riserva idrica non indifferente.

Con questo impianto Menfi punta a potenziare ulteriormente la sua immagine di città a vocazione ambientalista, dal mare pulito grazie al funzionamento dei suoi impianti di depurazione.
(tratto da Sciaccaonline.com)

I lavori sulla Menfi-Lido Fiori

Il lungo tratto stradale che porta a una delle località balneari più importanti della città del vino e del mare pulito, Lido Fiori, nei mesi scorsi è stato interessato dalla costruzione delle opere per il fissaggio e d’interconnessione con la rete irrigua al servizio del sub-comprensorio “quota 80” gestito dal Consorzio

di Bonifica 3 di Agrigento, Ente con il quale il Comune di Menfi ha stipulato la convenzione per lo scarico con finalità di riutilizzo delle acque reflue depurate per usi irrigui.