Il Bungee jumping e il “brivido del vuoto” a Porto Palo

L’associazione “Skybrothers Asd”, che opera da anni a livello nazionale nel campo degli sport non convenzionali, quali il paracadutismo, il volo con ultraleggeri, l’arrampicata sportiva, le immersioni subacquee, la mongolfiera e il parapendio, dopo i successi riscossi in diverse province siciliane, il 31 luglio e il primo agosto saranno a Porto Palo in occasione dei festeggiamenti per la Madonna delle Grazie, nell’ambito di MENFI ESTATE 2010.


La “Skybrothers Asd” sarà a Porto Palo con una gru alta 55 metri dalla quale chiunque potrà gettarsi per il salto con l’elastico (Bungee jumping) per provare il brivido di un salto nel vuoto.

Grande stagione per gli ultraleggeri che solcano il cielo di Menfi

Grande successo quest’estate  per la prima stagione di attività per l’aviosuperficie per il decollo e l’atterraggio di aeroplani ultraleggeri.

L’aviosuperficie “Terranova”, nei pressi di Lido Fiori, che fino all’anno scorso era dedicata solo al volo di  deltaplani e mongolfiere, quest’estate ha allargato il campo della propria attività anche agli areoplani ultraleggeri.

L’autorizzazione giunta dall’Ente nazionale per l’aviazione civile ha permesso, quindi, agli amanti del cielo, di utilizzare la pista menfitana per il volo di piccoli velivoli ed aggiungere un’ulteriore attrattiva turistica al comune di Menfi.

Il volo ultraleggero è praticato con velivoli che, grazie alle loro particolari caratteristiche di velocità, peso, autonomia, lo rendono accessibile ad una grande schiera di appassionati.

Il campo volo di Menfi si trova in contrada Terranova, lungo la costa sud occidentale della Sicilia, posta tra l’area dei templi dorici di Selinunte e l’area degli scavi archeologici di Eraclea Minoa a due passi dalla costa mediterranea.

Si vola con “deltaplani a motore” (Pendolari). Sono formati da un’ala simile a quelle usate per il volo libero, alla quale viene agganciato un carrello che sostiene il motore, il sedile, il serbatoio e gli strumenti. Il pilotaggio avviene mediante la variazione della posizione tra ala e carrello ottenuta con lo spostamento della barra solidale all’ala. Il movimento che ne consegue ha causato la loro designazione: ” Pendolari”. Hanno prezzi molto abbordabili e caratteristiche di volo che li rendono molto sicuri: leggerezza e possibilità di decollare e atterrare da campi molto corti.

Il volo in ultraleggero è un’attività sempre soggetta alle condizioni atmosferiche, e qualsiasi cancellazione in questo senso è rivolta alla vostra stessa sicurezza. La durata dell’esperienza varia in base a fattori quali condizioni atmosferiche e numero dei partecipanti. L’esperienza, briefing e volo, dura approssimativamente un’ora, ma nel complesso può essere che si debba rimanere al centro una mezza giornata.
Il volo sarà effettuato singolarmente assieme ad un istruttore o pilota abilitato.
Gli spettatori sono sempre benvenuti e sono invitati a portare macchina fotografica e binocolo per assistere e immortalare il meglio dell’esperienza.
Volare non è poi tanto arduo. Basta avere quel pizzico di entusiasmo e di…coraggio!