Solidarietà al blog inFORMA MENFIs. No all’intolleranza integralista

Nell’acceso dibattito sul caso “Tre Tigli” evidentemente il “Comitato delle pubbliche insoddisfazioni“, dal proprio sito internet diffonde il solito fastidio non gradendo che la libera informazione, quella non di parte, quella imparziale, che da sempre da spazio a tutti i punti di vista, possa esprimere una opinione propria.

E soprattutto, che questa opinione, giusta o sbagliata che sia, possa essere diversa dal pensiero unico espresso dal Comitato delle pubbliche insoddisfazioni.

La tendenza a non accettare le idee diverse dalle proprie si chiama INTOLLERANZA.

Coerentemente con quello che è lo spirito di questo blog , cioè offrire un contributo alla crescita della società, non vogliamo imporre idee a nessuno, ma offrirle agli altri, sopratutto a quelli che hanno idee diverse dalle nostre, nello spirito di dialogo e confronto: l’informazione rappresenta uno dei fattori principali di ricchezza di un paese. Ogni contributo deve essere l’occasione per offrire un contenuto di conoscenza, per far maturare le altre persone, farle riflettere, fornire loro informazioni utili.

Ed è sulla base di queste considerazioni che manifestiamo la nostra solidarietà al blog inFORMA MENFIs credendo nell’ imparzialità delle informazioni ivi contenute.

2011 un anno di cambiamenti

Durante l’anno appena trascorso, ricco di difficoltà economiche legate alla crisi dei mercati europei, sono accaduti dei fatti che sicuramente rimarranno segnati nei libri di storia.
Osama Bin Laden, leader dei talebani, è stato catturato e poi ucciso dalle forze speciali USA.
La primavera araba ha spazzato via i regimi autoritari del nord Africa, compreso quello libico del Colonnello Gheddafi che aveva governato per circa 40 anni.
Anche Silvio Berlusconi non è più al governo: è stato costretto alle dimissioni in favore del Prof. Monti, nominato qualche ora prima dal Presidente Napolitano senatore a vita.
Intanto è nato il Terzo Polo, formato da UDC, Fli, Api e Mpa e il referendum per l’acqua pubblica ha stravinto sia in termini di partecipazione (oltre il 70%) che di consensi (99%).
E con il referendum veniamo a Menfi. Balzata agli onori della cronaca per essere stata una delle città protagoniste della battaglia referenderia.
L’anno si era aperto con delle vili minacce contro la CGIL e contro il Sindaco, ma entrambi sono andati avanti, grazie anche alla grande solidarietà e vicinanza della comunità.
Menfi è diventata sempre più famosa: su “I viaggi del Sole”, rivista specializzata del “Sole 24 ore” un articolo parla anche di Menfi, del suo mare bandiera blu e delle sue strutture turistiche.
La rinnovata edizione di Inycon, Vino Mare Menfi ha fatto saltare piazza Vittorio Emanuale grazie ai Tinturia. E il Corriere della Sera ha dedicato a Menfi, il suo territorio e Inycon, un intero articolo dal titolo ”La donna dai capelli al vento con il sapore dell’uva – I cannoli e la ricotta pescata calda con il mestolo. Scorribande a Menfi e Marsala, fra le vigne“.
La cantina Settesoli sarà guidata da Vito Varvaro, Diego Planeta, infatti, ha deciso di non ricandidarsi più alla guida dell’azienda più importante di Menfi.
La bellezza menfitana Giusy Buscemi ha ceduto la fascia di Miss ragazza per il cinema e ora potrebbe concorrere per quella più ambita d’Italia: in bocca al lupo!
Menfi è entrata nel piccolo schermo della fiction Rai ‘il segreto dell’acqua‘ con Riccardo Scamarcio, in parte girata in un agriturismo locale e con comparse appartenenti alle compagnie teatrali di Menfi.
A Menfi sono iniziati i lavori per la costruzione delle nuove case popolari, sono stati attivati 6 cantieri scuola, sono iniziati lavori per il restyling delle scuole, si sono istallati impianti fotovoltaici sugli edifici pubblici e, finalmente, si sono progettate opere per Porto Palo e per tutta la fascia costiera.
Non resta che augurarci Buon 2012! 2011/Annual Report

Il Coraggio di “metterci la faccia”

Sono numerosi gli articoli del nostro blog che negli ultimi tempi hanno suscitato interesse tra i nostri frequentatori: dalle statistiche interne del nostro blog, infatti, abbiamo potuto verificare un notevole incremento delle visite negli ultimi mesi! 
Molti, però, ci hanno chiesto come mai non potessero esprimere un commento evitando la procedura di registrazione. E alla domanda “ma perché non ti registri?, le risposte sono state:‘ncà, è cuntrastusu.. A mia m’annoianu sti cosi complicati cu lu computer.. E nun ni capisciu nenti di Internet!

Sarebbe più comodo, in effetti, far scrivere semplicemente il nome, così come avviene in altri siti dove, per le notizie più disparate, si crea sempre una grande discussione e, talvolta, più che leggere la notizia in sé si finisce per leggere soltanto i commenti!  
Perché magari piace conoscere come le persone percepiscono i fatti e gli eventi che li possono riguardano in maniera più o meno diretta. 
Ai più, in effetti, non interessa assolutamente chi lascia il commento, ma interessa il commento, molti  pertinenti, che danno spunti di riflessione interessanti a chiunque li legga.
Altri meno. 
Tutti, però, accomunati dall’anonimato: certo, un blog carico di commenti anonimi è comunque denso di passione e di interesse, di voglia di commentare e se non c’è la firma vera, pazienza, c’è l’idea. Che puoi anche non condividere, ma un’idea c’è, una sensazione e un modo di vedere la realtà lo trovi.
In molte discussioni si commentano solo i post che precedono, per confutare le tesi sostenute o, nella maggior parte dei casi, per esprimere una condivisione.

Ma un blog in cui si può commentare liberamente, con l’anonimato e senza registrazione, dove tutti possono esprimere il loro parere rischia alla lunga di diventare un “curtigghiu dunni tutti sparlanu ammucciati darre li porti“.
È facile, infatti, puntare il dito contro chiunque stando comodamente seduti dietro il proprio computer, sicuri di non essere mai riconosciuti.
Noi vogliamo il meglio per la nostra città, e il meglio si può cominciare a costruire partendo da una cosa semplice come quella della registrazione, cercando di convincere i nostri concittadini a mostrarsi senza paura e ad esprimere i propri pensieri liberamente.
Su questo punto siamo comunque fiduciosi perché da quando abbiamo creato anche un profilo su facebook nel quale i nostri post vengono pubblicati, i commenti alle notizie da parte dei profili delle persone registrate sul più importante social network del mondo o i semplici click “Mi Piace“, sono in costante crescita.

Sicuramente la scelta della registrazione non è stata condivisa da diversi utenti, specie quelli che in altri siti si spacciano per anonimi, o che negli ultimi tempi hanno scritto le lettere anonime di minaccia, o gli anonimi che hanno incendiato la sede della Camera del Lavoro di Menfi.
Per Noi era doveroso dare un esempio di trasparenza, di correttezza, di legalità. Era giusto cominciare quel cambiamento di cultura di cui vogliamo essere veri protagonisti
.
È doveroso anche precisare che non ci è mai interessato l’audience del blog, invece, ci è stato sempre a cuore il peso delle cose dette e l’anonimato degli internauti, purtroppo, annulla il peso delle parole scritte.

Si può avere il coraggio di cambiare, se non si ha nemmeno il coraggio di assumere la paternità delle proprie dichiarazioni?
Questa nuova via è stata intrapresa, noi abbiamo cominciato a percorrerla, unitevi a noi nel perseguirla.

2010 in review

The stats helper monkeys at WordPress.com mulled over how this blog did in 2010, and here’s a high level summary of its overall blog health:

Healthy blog!

The Blog-Health-o-Meter™ reads Wow.

Crunchy numbers

Featured image

The average container ship can carry about 4,500 containers. This blog was viewed about 23,000 times in 2010. If each view were a shipping container, your blog would have filled about 5 fully loaded ships.

In 2010, there were 158 new posts, growing the total archive of this blog to 238 posts. There were 43 pictures uploaded, taking up a total of 5mb. That’s about 4 pictures per month.

The busiest day of the year was May 3rd with 348 views. The most popular post that day was Acqua in Sicilia: la gestione torna pubblica.

Where did they come from?

The top referring sites in 2010 were facebook.com, nuke.michelebotta.it, wbx.me, search.conduit.com, and liquida.it.

Some visitors came searching, mostly for menfi cambia, menfi, menficambia, giusy buscemi, and inycon 2010.

Attractions in 2010

These are the posts and pages that got the most views in 2010.

1

Acqua in Sicilia: la gestione torna pubblica May 2010

2

Immagini August 2009

3

Spettacolo, la menfitana Giusy Buscemi e’ la “Ragazza per il Cinema 2010” September 2010

4

Scamarcio gira una fiction nelle campagne di Menfi May 2010
1 comment

5

Papa Benedetto XVI in Sicilia December 2009