Agricoltura, acqua per usi irrigui: rincari fino a 19 centesimi mc

“La provincia di Agrigento è l’unica al mondo in cui è richiesto il pagamento di aumenti fantasma e retroattivi”.

irrigazione vigneti

Lo denuncia la Coldiretti con riferimento a quanto disposto dal consorzio di bonifica di Agrigento che non eroga l’acqua se prima l’agricoltore non paga un aumento di 4 centesimi al metro cubo calcolato dal 2012.

“In particolare – rileva ancora Coldiretti Agrigento – a Menfi, da un costo di 15 centesimi al metro cubo si è passati nel 2015 a 19 centesimi e inoltre si teme che raddoppi anche la tassa fissa per ettaro raggiungendo cifre astronomiche. La situazione è drammatica anche a Ribera dove per garantire l’erogazione bisogna saldare l’aumento dal 2014 portando il costo di un metro cubo a 24 centesimi con rincari progressivi per il futuro: un prezzo che gli agricoltori non possono assolutamente sostenere”.

“L’acqua per l’agricoltura va pagata, ma ad un costo equo – afferma il direttore Giuseppe Miccichè – il costo dell’irrigazione non può essere così pesante e determinante per il bilancio aziendale. Chiediamo un incontro urgente al prefetto Diomede perché la situazione è diventata esplosiva che potrebbero sfociare in proteste di piazza”

(belicenews.it)

Extravergine, a chi è servita la festa dell’ #olio ?

extravergine festa dell’olio menfi

Solo dopo due edizioni, è andata in soffitta “Extravergine“, la festa dell’Olio di Menfi: idea della Giunta Lotà, coordinata dall’associazione Scoprimenfi.

Ma oltre ai costi per i cittadini menfitani, la domanda che in molti oggi si fanno è: chi ci ha guadagnato da questa festa, anche in termini promozionali? quale nuovo brand dell’olio ne ha tratto davvero dei benefici?

Moratoria aiuti all’agricoltura: riaperti i termini per le richieste di sospensione dei rimborsi CRIAS

20121204-132934.jpg Il dipartimento per gli Interventi strutturali in agricoltura dell’assessorato regionale alle Risorse agricole e alimentari rende noto che è stato prorogato al 31 dicembre 2012 il termine di presentazione delle domande per sospendere le rate da rimborsare alla Crias (Cassa regionale per il credito alle imprese artigiane siciliane).

In conseguenza di tale proroga, le imprese agricole, che hanno ottenuto dalla Cassa regionale finanziamenti agevolati per la formazione di scorte prima dell’11 maggio scorso, potranno chiedere di sospendere il pagamento delle rate scadute e non pagate alla data di presentazione della richiesta e delle rate in scadenza fino al 31 dicembre di quest’anno.

Una volta maturato il periodo di sospensione dei 12 mesi dalla scadenza originaria, gli imprenditori potranno anche allungare l’ammortamento del debito rimasto, incluse le rate sospese, che avra’ le stesse garanzie del finanziamento originario.

La decisione è scaturita dalla richiesta delle organizzazioni professionali agricole, per aiutare le imprese agricole in difficolta’.

Ulteriori informazioni sono disponibili sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana e nei siti web istituzionali della Crias e dell’assessorato regionale per le Risorse agricole e alimentari della Regione siciliana.

Agricoltura: c’è tempo fino al 21 dicembre per chiedere contributi alla Regione

Grazie ad un’apposita proroga, è stato spostato al 21 dicembre il termine ultimo per presentare le richieste di ammissibilita’ ai contributi in conto capitale. Questa opportunità potrà essere colta dalle imprese agricole, socie di cooperative (es. Settesoli, La Goccia D’Oro) o di societa’ di capitali.

Le domande dovranno essere inviate al dipartimento per gli Interventi strutturali in agricoltura dell’assessorato regionale alle Risorse agricole e alimentari in un determinato lasso temporale: cioè dalle ore 8 di giorno 20 alle ore 17 di giorno 21 dicembre.

Per assicurare il rispetto cronologico, le richieste dovranno essere inviate utilizzando la PEC (posta elettronica certificata), all’indirizzo serviziosupportoimprese@pec.psrsicilia.it . Fara’ fede la data e l’ora di ricezione.

(belicenews)

Agricoltura, sostegno al settore zootecnico

L’Assessorato all’agricoltura e alla zootecnia informa che l’Amministrazione Botta ha programmato l’acquisto di farmaci ad uso zootecnico contro la parassitosi negli allevamenti ovi-caprini e bovini presenti nel nostro territorio comunale. Tra gli interventi attuati anche lo sverminamento di circa 6000 capi ovini e caprini e di circa 1000 capi bovini.

“Dopo un ampio confronto con le associazioni degli allevatori, rappresentante da Nino Santo Riggio – dice l’assessore all’agricoltura Enzo Nastasi – abbiamo concordato di porre in essere queste azioni ritenute prioritarie per potere dare un sostegno immediato al settore zootecnico. L’amministrazione ha anche dato l’incarico ad un veterinario, il dott. Pumilia, per la pronta cura e prevenzione degli animali”.

 

“L’amministrazione – dice il Sindaco Botta – è sempre vicina agli agricoltori e agli allevatori e grazie al continuo confronto e all’ascolto delle rispettive esigenze, si è adopera per attenuare questa fase critica in cui versa il settore”.

Finanziamenti a favore delle imprese vitivinicole

Nell’ambito dell’attività di assistenza tecnica alle imprese agricole, la Soat di Menfi ha organizzato per il giorno 13 febbraio 2012 alle ore 17,30 a S. Margherita di Belìce presso la sede del Consorzio Regionale di Ricerca BioEvoluzione Sicilia (centro BES) in via P. Da Palestrina n. 2, un Seminario Tecnico rivolto alle cantine del territorio, per illustrare le misure finanziarie a favore delle imprese
vitivinicole che vogliono attivare nuovi progetti di investimento, beneficiando degli aiuti messi a disposizione dall’Amministrazione Regionale. Presenterà l’incontro Il Dott. Francesco Gagliano, Dirigente Responsabile della SOAT di Menfi. Interverrà il Dott. Giuseppe Bursi Dirigente, dell’Unità Operativa Interventi OCM Vitivinicola del Dipartimento Interventi Strutturali per Agricoltura, che entrerà nel merito del Bando sugli investimenti spiegando le opportunità che attraverso questa misura le Cantine.

Bando borse di studio E.S.E.M.P.I. 2011 – INEA

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (n. 4 del 17/01/2012 4° serie Speciale – Concorsi) l’avviso della selezione pubblica nazionale, per titoli ed eventuale colloquio, per il conferimento di sette borse di studio per attività di studio e ricerca post lauream da svolgere nell’ambito dei progetti riconducibili alle categorie di premio previste dal Bando E.S.E.M.P.I. 2011, “Esperienze di Sviluppo Eccellenti per Metodi e Prassi Innovative” emanato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali nell’ambito del programma Rete Rurale Nazionale.
E’ prevista una borsa di studio da svolgere nell’ambito del progetto “Centro del Caglio al servizio dei produttori di Vastedda della Valle del Belìce DOP” della SOAT di Menfi.
Le domande dovranno essere inviate all’INEA, Via Nomentana, 41 – 00161 ROMA, entro il 16 febbraio 2012.
Il bando è consultabile sul sito dell’INEA all’indirizzo:
http://www.inea.it/public/it/bandi_avvisi.php?action=1&id=1744

Per ulteriori informazione rivolgersi alla SOAT di Menfi:
soat.menfi@regione.sicilia.it
tel. 0925 71397

Il Dirigente Responsabile della SOAT di Menfi
Dott. Francesco Gagliano

_________________________________________
Distretto Belice-Carboj – SOAT Menfi
Via Collegio, 21 – 92013 Menfi (AG)