Divieti di sosta: a Porto Palo la prima area per la cattura dei Pokemon?

piazzole libere - divieto di sosta Porto Palo

piazzole libere – divieto di sosta Porto Palo

Com’è noto, Pokemon go è la app per smartphone diffusa dalla Nintendo che sta avendo un grande successo in questi giorni di estate che si basa sulla la caccia ai mostriciattoli nei luoghi reali basandosi sulla cosiddetta realtà aumentata e sulla geolocalizzazione.

Anche a Menfi pare che questi mostriciattoli siano diffusi in diversi luoghi del territorio e che chiunque, dotato di tale app, li possa catturare.

Questo gioco è stato lanciato a metà luglio ed è già un fenomeno nei Paesi ad economia avanzata.

Contemporaneamente, a Porto Palo è stato imposto un nuovo divieto di sosta nelle piazzole antistanti i lidi (limitando fortemente il numero dei posti auto) di cui nessuno, ad oggi, è riuscito a comprenderne le ragioni.

A ben vedere, però, nell’ordinanza n. 93 del 15 luglio 2016 che impone tale divieto si potrebbe trarre una prima giustificazione. Infatti, in tale provvedimento si legge testualmente:

CONSIDERATO che:

le piazzole ubicate in Loc. Porto Palo, a sud di Via Liguria, – tra il molo di
Levante e l’ex Ristorante Miramare, saranno utilizzate dal Comune, per
attività ludiche per attrazioni e per giochi per bambini
;

Ed allora, se tra le attrazioni ed i giochi richiamati in quell’ordinanza, il Comune di Menfi intende anche quelle di ultimissima generazione come i Pokemon go, in attesa di capire realmente il perchè di tale divieto – tra il serio e il faceto – va tutto il nostro plauso per essere stata la prima Amministrazione comunale in Europa ad aver realizzato delle aree dedicate alla cattura dei Pokemon!!!

😉

Silenzio, è estate!

E’ stata emanata dal Sindaco Lotà la nuova ordinanza che stabilisce gli orari per le “emissioni sonore” che modifica, in parte, la precedente del 2012.

Ciò che cambia in questo nuovo provvedimento sindacale sono gli orari entro cui si può far musica: nel periodo invernale il limite massimo è stato stabilito nell’1:00.

Nel periodo estivo, invece, lo stop agli spettacoli musicali è stato portato all’1:30 durante tutta la settimana;
il sabato e gli altri giorni prefestivi alle 2:30, a fronte delle 3:00 della precedente ordinanza.

A spingere il Sindaco Lotà a modificare gli orari per fare musica – si legge nell’Ordinanza – la necessità di evitare di “nuocere al riposo e alla quiete pubblica

Questa nuova ordinanza farà certamente discutere.
Intanto, a luglio inoltrato, i menfitani attendono ancora di conoscere il cartellone comunale degli eventi estivi alla cui assenza proprio i locali delle località balneari avevano cercato di supplire attraverso spettacoli ed intrattenimento musicale.

Menfi, approvata e finanziata anche la “passeggiata a mare”: il primo intervento strategico per il turismo

È ufficiale: anche il progetto esecutivo della “passeggiata a mare” è stato approvato e ammesso a finanziamento dal competente assessorato regionale.

Il DDG n. 471 del 25 Marzo 2014 è stato registrato alla Corte dei Conti in data 12 Maggio 2014 ed oggi è stato pubblicato sul sito ufficiale dell’Assessorato Infrastrutture, Mobilità e Trasporti.

A darne notizia Michele Botta e Ignazio Napoli, rispettivamente ex sindaco ed ex assessore di Menfi fino ad un anno fa:

“I fatti sono fatti: con grande soddisfazione finalmente arriva il decreto di finanziamento per il primo vero intervento strategico rivolto al turismo per Porto Palo di Menfi”

La passeggiata a mare sarà realizzata a pochi metri dalla battigia, totalmente in legno e sarà volta a razionalizzare il traffico pedonale: finalmente Porto Palo sarà dotata di un’isola pedonale, un’ atelier permanente, volto anche alla promozione di attività ludiche e culturali e ad offrire maggiore qualità e sevizi sufficienti ai fruitori della spiaggia, specie nella stagione estiva.

“Abbiamo seminato – conclude Botta – , i frutti dei nostri cinque anni di semina andranno a Menfi ed ai menfitani, e questo è solo l’inizio”.

Festa dell’olio: si ma, chi paga?

Un fine settimana dedicato all’olio
– tra arte, cultura e degustazioni –
dall’1 al 3 novembre a Menfi in occasione di
“Extra Vergine – Arte Territoriale di Origine Protetta”
Un lungo weekend di inizio novembre, per celebrare “l’oro verde” made in Sicilia. Menfi diventerà da venerdì 1 a domenica 3 novembre la capitale dell’olio isolano, in occasione della prima edizione di “Extra Vergine – Arte Territoriale di Origine Protetta”.
I giorni della raccolta delle olive saranno così occasione per creare una rassegna d’arte sul tema dell’olio.
quanto costa questa festa e soprattutto chi pagha?

quanto costa questa festa e soprattutto chi pagha?

Turisti ed esperti del settore potranno assistere alla raccolta, alla molitura e alla degustazione dell’olio nuovo.
Seguiranno una serie di eventi che porteranno a sviluppare qui i linguaggi molteplici dell’arte contemporanea, attraverso appuntamenti legati alla pittura, la scultura, il design, la danza, il teatro, le scenografie, la videoarte e le arti performative. Tutte performance che saranno legate al tema della terra.

Gli artisti coinvolti sono: Salvo Piparo, Vincenzo Marchese, Giovanna Velardi, Mario Bajardi, Natalie Rossi, Francesco Mirabile, Giusva Pecoraino, Filippo Pecoraino, Alessandro Bazan, Momò Calascibetta, Gianni Gebbia, Davide Barbarino, Desideria Burgio, Rori Palazzo e la Mon Amour film. A questi si accompagneranno una serie di esordienti: Angelo Genova (in arte Angelo Crazyone), Simone Geraci, Pietro Vaccarello, Simone Stuto, Alfonso Rizzo, Giorgio Aprile e Provvidenza Carlino.
«Non a caso la manifestazione si chiama così – dice l’ideatrice Giuditta Pecoraino – perché abbiamo definito “extra” gli artisti professionisti e “vergine” quelli ancora sconosciuti o agli esordi in un evento pubblico».
Si comincia venerdì 1 novembre alle 16.30 al Centro civico di Menfi. Per il programma dettagliato dei tre giorni – caratterizzato da oltre 20 appuntamenti – si può visitare il sito http://www.extraverginemenfi.it/ o telefonare al numero 380 1852208.
L’intera manifestazione è organizzata dal Comune di Menfi, con i produttori: Botta, Mandrarossa, Planeta, Messina, Mirabile, Li Petri, Lombardo e agli oltre mille olivicoltori riuniti nella cooperativa “La Goccia d’Oro”.

VIENE SPONTANEO CHIEDERSI QUANTO STIA COSTANDO QUESTA FESTA E, SOPRATTUTTO, CHI PAGA?

 

.

Inycon 2013: in attesa del programma, oggi il “sottotitolo”. La Settesoli si tira indietro?

Con un comunicato diffuso dall’ufficio stampa della Feedback, l’amministrazione comunale di Menfi rende noto oggi, a poco più di una settimana dall’evento, il “sottotitolo” di Inycon 2013.

20130704-170056.jpg
Sabato 13 e domenica 14 luglio a Menfi torna “Inycon”, la più antica manifestazione siciliana dedicata al vino di qualità, alla 18\esima edizione, promossa dal comune di Menfi.
L’edizione di quest’anno sarà all’insegna del sottotitolo “Terra, mare e vini di Sicilia”.

Mentre il Sindaco Lotà giustifica il rinvio della manifestazione, ciò che appare evidente leggendo il comunicato di lancio della 18ma edizione della festa del vino è che la principale Cantina del territorio, la Settesoli, per la prima volta nella storia, parrebbe non co-organizzerare, assieme al Comune di Menfi, la rassegna di Inycon.

“Abbiamo scelto di non interrompere la lunga tradizione della manifestazione – ha detto Vincenzo Lotà, sindaco di Menfi – organizzando anche quest’anno la rassegna, seppur in tempi ristrettissimi, considerato che nel mese di giugno nel nostro Comune si sono svolte le elezioni
amministrative che hanno fatto sì che la data slittasse.”.

Intanto, ad una settimana dall’inizio della festa, non è ancora pronto il programma: anche sul sito ufficiale della manifestazione, infatti, è tutto ancora “in fase di allestimento”.

L’unica novità si potrbbe rinvenire nel momento di approfondimento sulla promozione dei prodotti menfitani all’Expo 2015, organizzato in collaborazione con la Soat locale dell’assessorato regionale alle risorse agricole.
A tal proposito, va ricordato che ciò scaturì da un’intesa formalizzata a Milano nell’aprile 2011, tra i sindaci del tempo, Michele Botta e Letizia Moratti, con l’obiettivo di promuovere i prodotti di Menfi all’EXPO 2015 .
Tra gli obiettivi di quell’intesa promuovere il territorio, le risorse enogastronomiche, il turismo e la manifestazione INYCON, la festa del vino.

Concerto di fine anno scolastico degli alunni del corso ad indirizzo musicale dell’I.C. “S. Bivona” di Menfi

Grande successo, giovedì 6 giugno, per il concerto di fine anno organizzato dall’Istituto  Comprensivo “Santi Bivona” di Menfi.

santi bivona

La serata ha infatti visto protagonisti, presso il Centro Civico di Menfi,  gli studenti dell’indirizzo musicale della scuola media “Santi Bivona” di Menfi, guidati  dai docenti Giusy Pellegrino (per la classe di flauto), Salvatore Amplo (per la classe di violino), Mauro Filippo Cottone (per la classe di violoncello) e Floriana Cacciatore (per la classe di pianoforte).

I giovani musicisti hanno dato vita ad uno splendido spettacolo, dimostrando come la Musica possa divenire un prezioso strumento di conoscenza, confronto e socializzazione.

Hanno aperto il concerto gli alunni di 1a media con la “Marcia” di Elgar.

A seguire si sono esibiti i migliori classificati, per ogni classe di strumento presente all’I.C. “S. Bivona”, ai tornei del campo scuola “Musicainsieme 2013” (svoltosi a Scoglitti (RG) dal 27 al 31 maggio scorso ndr.) con le note di: “Concertino” in La minore di A. Curci per violino e pianoforte, “I tre moschettieri” per trio di violoncelli, “River flows in you” per pianoforte, “Berceuse” op. 16 per flauto e pianoforte e, infine, “Ciarda” per violino e pianoforte di A. Curci.

L’orchestra, infine, formata da alunni delle classi 2a e 3a del corso C e G, ha stupito l’intera platea con un impegnativo programma di brani di musica d’insieme proposti in arrangiamenti curati dal prof. Salvatore Amplo, che hanno valorizzato con attenzione le peculiarità esecutive dei ragazzi, che si sono impegnati con grande energia ed immenso entusiasmo. Il repertorio ha previsto brani di compositori giapponesi: da Peaceful day di Y. Mitsuda, a Shine di W. Joseph, Jinsei no merry di J. Hisaishi, Sailing on the great sea tratto dal videogioco “La legenda di Zelda” di K. Kondo, per finire con Scar’s of time di Y. Mitsuda.

L’ orchestra si è caratterizzata per il buon livello di preparazione dei singoli strumentisti che hanno saputo amalgamare il loro suono con quello degli altri.

Il pubblico ha molto gradito lo spettacolo, sottolineandolo con calorosissimi e lunghi applausi.

Una serata assai gradevole, quindi, all’insegna della musica e della diffusione della cultura musicale che ha avuto termine con un piccolo rinfresco organizzato esclusivamente dalle famiglie dei giovani muisicisti.

All’I.C. “Santi Bivona” di Menfi dall’anno scolastico  2oo1/2002, è attivo un corso ad indirizzo musicale, di durata triennale, nell’ambito del quale è possibile studiare  quattro diversi strumenti musicali: pianoforte, flauto, violino e violoncello.

Il corso ad indirizzo musicale si configura come specifica offerta formativa e non va pertanto confuso con laboratori musicali e strumentali di vario tipo.

Il “Santi Bivona” di Menfi al Campo scuola ”Musicainsieme 2013”

Dal 27 al 31 maggio scorso si è svolto al Villaggio Kastalia di Scoglitti (RG) il Campo scuola per le scuole medie ad indirizzo musicale ”Musicainsieme 2013” organizzato dalla scuola media “G. Garibaldi” di Enna.
Per il 2° anno consecutivo, gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Santi Bivona” di Menfi si sono esibiti sia con l’orchestra didattica, che nei tornei musicali che si svolgevano ottenendo, alla fine del Campo Scuola, risultati più che soddisfacenti.
Al Campo scuola hanno partecipato S.M.I.M. diverse siciliane e delle Marche.
Un grande obiettivo ottenuto da tutti i partecipanti è stato il confronto costruttivo tra le scuole partecipanti, in un clima sereno basato sui valori dell’amicizia e della solidarietà.
Ciò non può che invogliare e stimolare i ragazzi all’approfondimento dello studio della musica e dei vari strumenti musicali.
Ma oltre agli obiettivi formativi sono stati ottenuti dagli alunni dell’I.C. “S. Bivona” di Menfi anche importanti classificazioni in ambito regionale e non solo. Per il 2° anno consecutivo un “Premio speciale” è stato conseguito dalla sezione Violini mentre un 2° premio è stato conseguito dall’Orchestra.

Nei tornei musicali disputatisi, i premi per gli alunni dell’I.C. “S. Bivona” di Menfi sono stati:

Violino

Cat. Solista – conseguito 1° Premio

Cat. Solista – conseguito 1° Premio

Violoncello

Trio Violoncelli II media – conseguito 1° Premio

Cat. Solista II media – conseguito 2° Premio

Cat. Solista II media – conseguito 2° Premio

Cat. Solista II media – conseguito 2° Premio

Flauto

Cat. Solista – conseguito 1° Premio

Cat. Solista – conseguito 2° Premio

Trio flauti II media – conseguito 2° Premio

Duo fl e pf II media – conseguito 2° Premio

Duo fl e pf – conseguito 2° Premio

Duo fl e pf – conseguito 2° Premio

Duo di flauti – conseguito 2° Premio

Pianoforte

Cat. Solista II media – conseguito 2° Premio

Cat. Solista II media – conseguito 3° Premio