Menfi, concessioni cimiteriali: perpetuo … rinvio

lotà comizioNel precedente post ci si chiedeva se la modifica del regolamento fosse un modo alternativo di trovare fondi a carico dei cittadini.

Nel corso del consiglio comunale di ieri sera, anche il Consigliere Lillo Moschittadopo avere ricevuto l’assicurazione da parte del Segretario Generale che non esiste alcuna norma che obbliga il Comune di Menfi a trasformare le concessioni cimiteriali perpetue in concessioni temporanee – ha chiesto esplicitamente se la motivazione che inducesse l’Amministrazione Lotà a portare questa proposta in Consiglio Comunale andava ricondotta nella esigenza di liquidità dell’amministrazione.

Anche alcuni esponenti della maggioranza che sostiene l’Amministrazione Lotà hanno manifestato le loro perplessità: il capogruppo di maggioranza, Lillo Lanzarone e il consigliere Ferraro hanno annunciato di astenersi dal voto; altri di votare addirittura contro.

Il Consigliere di minoranza Viviani ha proposto, allora, un emendamento abrogativo sottoscritto da tutta l’opposizione.

La commissione affari generali, composta da esponenti di maggioranza e opposizione, ha proposto un altro emendamento.

Il capogruppo del PD Pellegrino , anch’egli di maggioranza, rispondendo a chi chiedeva il motivo di questa proposta, ha chiarito che non si trattava, in effetti, di obbligo di legge, ma di una precisa scelta politica, di una visione della amministrazione; una impostazione politica per permettere di ottenere fondi per effettuare interventi all’interno del cimitero.

Il consigliere/assessore Romano , parlando addirittura dell’esistenza di una casta, ( un centinaio di famiglie titolari di concessioni perpetue) , ha tuttavia proposto il rinvio del punto, visto che anche dalla maggioranza emergevano i legittimi dubbi sulla bontà della proposta dell’amministrazione.

La consigliere Tarantino, allora, ha dichiarato di poter votare la proposta, gli emendamenti ecc, a prescindere dalla conoscenza della “casta” di cui parlava Romano

Poi la sospensione del consiglio. E alla ripresa, sorprendentemente la richiesta di rinvio formulata dal consigliere Pellegrino, già avanzata dall’Assessore Romano, per “l’approfondimento della tematica“.

Motivazione che non ha convinto il resto del Consiglio Comunale.

Per il Movimento 5 Stelle un inutile rinvio, “considerando che la commissione Affari Generali si è riunita più volte per analizzare la proposta, che sono state fatte ben 2 sedute di consiglio comunale sull’argomento, e tenendo conto che i consiglieri di maggioranza contrari all’atto non hanno espresso la necessità di un approfondimento. Ci sono tutti gli elementi, dunque,  – è stato scritto dagli esponenti del movimento menfitano – per ritenere che il rinvio fosse stato richiesto per dare il tempo ai “dissidenti” della maggioranza di convincersi a rientrare nei ranghi. Se così fosse – ha concluso il M5S – sarebbe un’ulteriore prevaricazione dell’amministrazione sulle prerogative dei consiglieri comunali e un attacco ai diritti e ai principi democratici delle istituzioni del nostro comune.

Per il Consigliere Moschitta si è trattato addirittura di una “Vergogna Politica“.

E’ chiaro ormai a tutti che dietro la trasformazione delle concessioni da perpetue a temporanee vi è il tentativo dell’Amministrazione di rimettere le mani nelle tasche dei menfitani per fare cassa e per rimediare ad una gestione inefficiente del bilancio comunale.

Intanto facciamo festa! Peggio di così… si muore…

 

 

 

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: