Assieme ai giovani per colorare il futuro della città

sindaco bottaNoi abbiamo disegnato il futuro della nostra città, ora dobbiamo colorarlo insieme scegliendo quelli che sono i colori più belli e sono certo che nella scelta di questi colori un ruolo determinante lo daranno i giovani: assieme possiamo costruire un futuro che non è scuro ma che ha colori vivi”.

 

Risanamento finanziario
“Avevamo trovato un Comune sicuramente in una fase di disastro economico confermato da un pignoramento notificato il giorno del mio insediamento. Ci siamo trovati di fronte a debiti fuori bilancio fatti da precedenti amministrazioni intorno a 1 milione e mezzo di euro e non è stato facile risalire la china e non è stato facile predisporre e programmare per far in modo che questi debiti non portassero al fallimento di questo comune. Ci siamo impegnati notevolmente invertendo quella che era una tendenza ormai consolidata negli anni passati di un avanzo di amministrazione vicino allo 0 o anche negativo. La nostra amministrazione ha invertito questa tendenza facendo in modo che i primi anni si arrivasse ad un avanzo di amministrazione positivo e l’anno scorso questo avanzo di amministrazione è arrivato a 800mila euro e quest’anno prevediamo che questo avanzo di amministrazione possa raggiungere un milione e mezzo di euro. Questo a cosa ci servirà? Ci servirà a fare in modo che quei debiti che ancora sono sulle nostre spalle possano essere pagati attraverso questo avanzo d’amministrazione.
 
Patto di Stabilità
“Ma quest’anno eravamo ancora una volta di fronte a quello che è il problema principale di tutti i comuni, il famoso patto di stabilità. Per chi non lo sapesse il patto di stabilità è il debito primario dello stato che ogni comune deve contribuire a far diminuire. Un debito che è stato individuato in un milione e 700mila euro per il Comune di Menfi. Ci sembrò una cifra per noi difficilissima da raggiungere, le preoccupazioni  sono state tantissime ma abbiamo attuato fin da subito  tutte le misure necessarie per far in modo di risparmiare  sulla spesa, su quanto fosse possibile risparmiare.
Niente spese superflue: Noi abbiamo dato indicazioni a tutti i caposettore affinché ogni spesa superiore a 1000 euro passasse sotto il vaglio del Sindaco e del Segretario Comunale, proprio per dire che  dovevano essere fatte e svolte soltanto le spese che consideravamo indispensabili. C’è stato un grande lavoro da parte di tutti e siamo arrivati a raggiungere questo nostro traguardo che ci permette di guardare il futuro in maniera positiva non solo per noi ma soprattutto per quei lavoratori, così detti precari del nostro comune per i quali lo sforamento del patto di stabilità avrebbe significato la perdita del lavoro”.
Precari
“Non sforare il patto di stabilità è stato importante per la situazione dei precari. “Ai precari è andato il nostro pensiero , ci sono comuni che hanno decine e decine di precari, magari in maniera superiore a quelle che sono le necessità del comune, noi invece abbiamo un numero di precari molto esiguo, sono 35 i nostri, e con questi precari e con il resto dei dipendenti abbiamo fatto fronte nel corso di questi anni alla partenza di circa 20 impiegati comunali tra trasferimenti e pensionamenti.
Abbiamo rideterminato la pianta organica facendo in modo che tutti i precari avessero allocazione all’interno della pianto organica  di modo che  domani se dovessero essere finanziati dallo Stato, dalla Regione i posti in pianta organica, noi li abbiamo già previsti e determinati. Quindi abbiamo creato tutte le condizioni affinchè  i precari domani possano essere stabilizzati”.
Imu
“Sapete tutti che l’Imu è una tassazione che non è stata voluta dai comuni ma è una tassazione che deriva da una legge statale e noi ci siamo dovuti adeguare per far fronte alla mancanza di trasferimenti da parte dello Stato a questa  tassazione. Io ringrazio tutti i miei concittadini per lo sforzo che stanno facendo in questi giorni. Noi abbiamo cercato di alleggerire almeno in parte quelle che sono limposizioni, ad esempio abbiamo guardato a chi lavora nel settore dell’attività turistico-ricettiva, con una riduzione dell’aliquota Imu dal 9,60 al 6 per 1000 
Se per questa tassazione avessimo dovuto aggiungere in questi anni e anche quest’anno quella che era l’imposizione che deriva dalla tassa per l’acqua, credo che le nostre famiglie avrebbero avuto grossissime difficoltà rispetto a quelle che stanno avendo ora perché le  famiglie di Menfi in questi anni in cui non abbiamo consegnato le reti idriche a Girgenti acque hanno avuto la possibilità di risparmiare minimo 1100 euro a famiglia”.
In quest’ottica abbiamo lavorato anche per il futuro perché abbiamo progettato la realizzazione  di tre mini pale eoliche, progetto che è stato già finanziato, che permetterà di utilizzare  l’energia prodotta da queste 3 mini pale eoliche per far in modo che il costo dell’energia che oggi grava sulle bollette dei nostri concittadini, utilizzando l’energia delle pale eoliche, possa permettere un ulteriore risparmio che sarà calato interamente sulla bolletta dell’acqua. Abbiamo difeso l’acqua pubblica e faremo in modo di determinare un prezzo ancora inferiore per il futurocon queste metodiche che stiamo utilizzando.
L’anno prossimo l’Imu tornerà ai comuni , io credo che quello sarà il vero banco di prova per capire se un’amministrazione, se un sindaco è in grado di determinare una riduzione della pressione fiscale. Nel momento in cui la tassa rimarrà al comune, il sindaco dovrà spiegare perché e a che cosa serve e ne risponderà di persona come ne rispondiamo di persona ad esempio per il servizio idrico e come vorremmo rispondere anche per quanto riguarda il servizio di raccolta rifiuti che come ha promesso il Governatore Crocetta dovrebbe tornare ai Comuni. Noi vogliamo essere responsabili del funzionamento del servizio come quello di raccolta rifiuti. Abbiamo raggiunto livelli ottimali perché aver raggiunto il 60% di raccolta differenziata in questi anni non è poco”.
Progetti finanziati e finanziabili
“Siamo riusciti ad aver un parco progetti ampio, devo dirlo con grande soddisfazione, fatto dai nostri dipendenti comunali senza che nessun incarico esterno fosse dato a chi che sia, con grande risparmio nei confronti della comunità e ci siamo presentati al momento in cui i bandi sono stati aperti con dei progetti validi che hanno cominciato subito ad  avere risposte positive perché abbiamo avuto decretati in questi anni almeno 6 progetti per un totale di 13milioni  e mezzo di euro che ci fanno guardare con maggiore speranza e certezza alfuturo. Progetti che conoscete tutti, che sono il secondo stralcio dei cortili, lapista ciclabile, la passeggiata a mare, la seconda ala di Palazzo Planeta e il progetto dell’Asilo nido di via Cavour.
Abbiamo disegnato quello che è il futuro della nostra città ma non solo con questi progetti perche ne abbiamo tanti altri che son in buonissima posizione per esser finanziati e mi riferisco all’erosione della costa, agli accessi al mare, alle cantine del Principe, alla passeggiata che va da Porto Palo alle Isolette. Tutta una serie di progettualità che non sono opere faraoniche ma son opere funzionali a quello che è lo sviluppo turistico della nostra comunità. Di queste opere quella dei cortili il bando è già stato emesso e penso che a fine febbraio potremmo esser in grado di far partire i lavori”.
Ricostruzione
“A questi progetti dobbiamo aggiungere anche i 6 milioni e mezzo di euro che arriveranno nella nostra città e che riguardano la ricostruzione. È fine anno, periodo natalizio, non è periodo di fare polemiche e discorsi retorici però devo dirvi che questi finanziamenti sono opera del lavoro costante del coordinamento dei sindaci della valle del Belice. Per tutti ricordo 2 manifestazioni, una fatta due anni fa il 15 gennaio a Roma in occasione della ricorrenza del terremoto, eravamo tutti li con le torce per protestare davanti il Parlamento con pochi deputati vicini. Oppure ricordo ancora quando si aprì il sottopassaggio a Sciacca e in quell’occasione vennero i Ministri Matteoli e Alfano e noi sindaci con le fasce e con i cartelloni ci siamo presentati li per svegliare le coscienze di chi pensava che andare a Roma e parlare della ricostruzione della valle del Belice fosse motivo di ilarità nei confronti degli altri colleghi parlamentari. Forse siamo riusciti in questo a far capire che questo è un problema importante per la nostra città. Oggi c’è un San Paolo che si è redento sulla via di Damasco, che sta diventando Santo , diventando l’artefice della ricostruzione a Menfi, bhè noi a San Paolo rendiamo gli onori ma non è lui il nostro Santo. È giusto che la città lo sappia perché se tutto fosse rimasto nelle mani di qualcuno a quest’ora altro che ricostruzione”.
Piano cimiteriale
“Il futuro è anche roseo perché finalmente abbiamo sbloccato le aree cimiteriali per la realizzazione di cappelle e tombe. C’erano 83 posti, le domande sono state 108, queste opere verranno tutte realizzate e anche questo rappresenta  un rilancio di quella che è l’attività economica della nostra comunità. Non voglio fare polemiche ma c’era il periodo in cui si parlava di allargamento delle aree cimiteriali al di fuori del cimitero . Noi non abbiamo dato ascolto a nessuna sirena e siamo andati avanti per come è stato  il mio modo di amministrare, senza sentire le campane e le sirene da parte di nessuno, andando diritto per la mia strada senza difendere nessuna lobby, senza difendere nessun interessese non quello della mia città”.
Cultura e Sport
“Quest’anno è stato molto importante per lo sport e per la cultura, ricordo a tutti che è stata istituita la Scuola Civica di Musica che sotto la direzione del Toscanini di Ribera oggi rappresenta un grosso punto di riferimento per tutti coloro che vogliono fare musica. L’inaugurazione del nostro Museo Civico archeologico che oggi rappresenta non solo quello che è il ricordo o la possibilità di risalire alle nostre origini ma soprattutto di ripercorrere la nostra storia.
Per lo sport voglio congratularmi con l’Assessore al ramo che ha permesso dopo tanti anni di fare in modo che il nostro campo sportivo comunale ottenesse l’omologazione dalla FIGC Sicilia, ridando vita a uno dei più bei campi sportivi della zona dando la possibilità ad ogni cittadino di usufruire della pista d’atletica. A Menfi è ritornato anche il Calcio, ringrazio l’ASD Ares Menfi”.
Servizio Civico
Il servizio civico, quel bonus lavoro che abbiamo istituito è servito come valvola di sfogo per tante famiglie perche abbiamo fatto in modo che per 3 mesi a più di venti persone potessero lavorare e avere per quelle poche ore che facevano una retribuzione di 450 euro mensili. Sono state più di 100 famiglie che hanno lavorato e devo dirvi che tutto ciò è stato organizzato senza alcun clientelismo. Questo non viene capito dai miei avversari.
No alle biomasse
“Quest’anno abbiamo messo la parola fine al progetto di biomasse nel Comune di Menfi, problematica che quest’anno ha raggiunto la sua conclusione naturale. Noi siamo stati pressanti negli ultimi mesi andando ogni settimana agli assessorati regionali dell’energia, territorio e ambiente perché sapevamo che scadeva l’Autorizzazione Ambientale Integrata e una volta scaduta, scadevano i termini per la realizzazione del progetto. Chi verrà a realizzare un impianto a biomassa si scontrerà con il Comune di Menfi che a differenza delle altre volte non darà alcuna concessione. Anche no abbiamo detto alla realizzazione di quei mega impianti eolici che sarebbero stati una distruzione per il nostro territorio”.
Bandiera Blu
“Altro grande risultato che abbiamo ottenuto è quello della Bandiera Blu ma dobbiamo fare ancora molto per meritarcela ancora di più di quanto non ce la siamo meritata. Sarà compito spero da qui alla fine del mandato che anche Porto Palo e Fiori possano avere quel servizio di porta a porta  che è determinante per la pulizia”.
“Noi abbiamo disegnato il futuro della nostra città, ora dobbiamo colorarlo insieme scegliendo quelli che sono i colori più belli e sono certo che nella scelta di questi colori un ruolo determinante la daranno i giovani: assieme possiamo costruire un futuro che non è scuro ma che ha colori vivi”.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: