Menfi, il sindaco e gli assessori rinunciano allo “stipendio”

Niente indennità di funzione per la giunta Botta. Lo ha deciso lo stesso esecutivo per dare un segnale del nuovo modo di intendere la politica da parte della nuova amministrazione a completo servizio della collettività.

“Abbiamo deciso di rinunciare alla nostra indennità di funzione come amministratori: tra le voci di spesa inserite nel bilancio 2010 – dice il primo cittadino Michele Botta – le somme inizialmente previste nei capitoli relativi alle spettanze del sindaco e dei componenti dell’esecutivo saranno invece destinate a coprire spese per i servizi sociali.”

L’operazione non è di poco conto. Ed oltre ad assumere rilevanza di carattere politico, a conferma del nuovo modo di amministrare e fare politica intrapreso dal Sindaco, determina una “plusvalenza” economica che solo nell’anno in corso è quantificabile in poco più di 45.000 euro lordi.

Ma il “risparmio” nei costi della politica cittadina potrebbe essere ancor più consistente, dal momento che nel prossimo consiglio comunale, in sede di variazioni di bilancio, la decisione del sindaco e della giunta potrebbe essere emulata dal Presidente del Consiglio comunale.

Non è escluso, infatti, che l’indennità di funzione spettante al rappresentante istituzionale del civico consesso rimanga nelle casse comunali, a disposizione di un fondo comune da utilizzare per interventi sociali.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: