Settesoli, il Nero d’Avola dei templi

Per comprendere un vino bisogna partire dai vigneti. La natura a Menfi, tra la Valle dei Templi di Agrigento e i templi di Selinunte, è straordinaria. Il clima è mite ed il territorio, dolci pendii di colline che degradano verso il mare, è da sempre vocato alla coltivazione della vite. Per qualità dei suoli ed esposizione, questi luoghi esprimono la vera sostanza del sud, feconda e ricca.

Qui, in questo angolo di perfezione, Settesoli coltiva il suo Nero d’Avola, il vitigno autoctono che parla di Sicilia in tutto il mondo. La competenza dei Maestri vinificatori in cantina, completerà l’opera: uno splendido Nero d’Avola coltivato, prodotto, imbottigliato ed etichettato da Settesoli.

Possiede, oltre a quanto descritto, un’ulteriore caratteristica che lo rende unico: il miglior rapporto qualità/prezzo esistente sul mercato. Alla vista si presenta di colore rosso intenso, al palato risulta rotondo ed equilibrato.

Per saperne di più? Chiedete alle carni rosse e bianche, agli arrosti, brasati e gioiose grigliate, ai formaggi di media stagionatura, ai primi piatti importanti.

Un’unica raccomandazione: servitelo ad una temperatura non superiore ai 18/20°C.

Tutto qui, buon appetito.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: